sabato 24 dicembre 2011

Crispi Lucani

I Crispi, sono delle frittelle a forma di anello fatte di semplice pasta di pane. Molto diffuse nell'italia meridionale: in basilicata, calabria e sicilia, con nomi diversi. Molto tempo fa, si preparavano nel periodo natalizio, ora, è più frequente trovarli, soprattutto nelle feste di paese, come la sagra che si svolge ormai usualmente, il mese di agosto, al mio.




Ingredienti

1 kg di farina per pizza
1 cubetto di lievito (25g)
Sale q.b.
Acqua q.b.
Olio e.v.o. per friggere

Procedimento

Su una spianatoia, mettere la farina setacciata e il sale a fontana. Sciogliere il lievito in un pò d'acqua tiepida e iniziare ad impastare aiutandosi con dell'altra acqua. Ottenere un panetto ben liscio e metterlo in una ciotola leggermente unta con del'olio, coprirlo con un canovaccio e far lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio. Scaldare l'olio in un tegame alto e con le mani unte, prendere dei pezzi di pasta, forarle al centro, allargarle e dar loro una forma di anello. Friggere fino a che assumino un bel colore dorato, croccanti fuori e morbidi dentro. Scolare e asciugare l'olio in eccesso con della carta assorbente. Servire caldi.

12 commenti:

  1. Mia madre li faceva sempre per Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li preparo spesso perchè piacciono tanto a mio figlio!
      Un abbraccio e felice settimana.

      Elimina
    2. franco bonfantino27 ottobre 2015 18:38

      Elena,ad agosto prossimo me lo fai un crispo! è un ricordo per me
      le serate a Natale,ciao

      Elimina
    3. Certo Franco, con tanto tanto piacere!!!!!!! Un abbraccio Immenso a voi tutti!!!

      Elimina
  2. Grazie per la visita ed il lusinghiero commento per i falaoni. Hai altre ricette lucane? ho visto che hai una certa manualità con la pasta (culurgiones), fai anche paste lucane?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di ricette lucane ne ho tante.
      Ogni volta che mi reco a Noepoli vado alla ricerca delle vecchie ricette della nostra tradizione, chiedendole alle persone anziane.
      Per quanto riguarda le paste lucane, mi diletto a preparare quelle che ho visto
      fare a mia madre sin da piccola: i fusilli ( i frizzuo), i cavatielli ( i rascatiell),
      le tagliatelle e lagane ( tagghiariill e lagan) e strascinati ( tapparell).
      Un saluto affettuoso!!!

      Elimina
    2. scusa elena quanta acqua? più o meno

      Elimina
    3. La quantità di acqua varia in base all'umidità della farina. Bisogna
      aggiungerla un pò alla volta fino ad ottenere un impasto morbido.
      Un caro saluto e ti auguro un meraviglioso 2014!!! A presto!

      Elimina
  3. e da tanto che cercavo la ricetta dei crispi.grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Adriana!!! Un abbraccio affettuoso e a presto!!!

      Elimina
  4. Grazie mille! Non sapevo che anche a Noepoli ci fosse la sagra dei crispi. Domani la sagra è invece a Canna (CS) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, grazie a te e benvenuta nel mio blog!!! Si, anche a Noepoli ad agosto fanno la sacra dei crispi! Ti abbraccio e ti auguro un felice week-end!

      Elimina